Le pietre del Cancro

Adularia e Calcedonio
22 giugno - 22 luglio

Non Ŕ una costellazione molto vistosa perchŔ non contiene stelle particolarmente luminose, ma Ŕ  una delle costellazioni pi¨ antiche. L'associazione del Cancro con il granchio si deve al moto laterale di questo animale che ricorda il moto del Sole che rallenta e inverte il suo cammino dopo il Solstizio. Nella mitologia greca il Cancro Ŕ associato alle dodici fatiche di Ercole perchŔ nella lotta contro l'Idra dovette schiacciare un granchio inviato da Era, regina dell'Olimpo, per disturbarlo e farlo morire nell'impresa avendo scoperto che l'eroe era figlio illegittimo di suo marito Zeus.
Questo segno, posto subito dopo il solstizio di estate, quando i giorni cominciano di nuovo ad accorciarsi, segna il centro dell’anno. I nati del Cancro sono alquanto enigmatici ma, sotto questa apparente freddezza ,sono gentili, amabili, intuitivi.

La pietra del Cancro Ŕ l’ADULARIA.

Adularia Burattata

   Formula: K(AlSi3O8)

   Classe: Silicati

   Durezza: 6

   Colore: Bianco perlaceo

Questa pietra trae il suo nome dal monte Adula nelle Alpi Grigionesi. Si presenta in cristalli prismatici pseudorombici incolori o biancastri.

La varietÓ opalescente Ŕ detta "pietra di luna" e presenta un tipico riflesso interno bianco o lievemente azzurro causato dalla presenza di albite (silicato di sodio e alluminio presente in molte rocce eruttive). Le pietre di luna sono gemme di notevole pregio.

E’ una varietÓ microcristallina di quarzo e il suo nome deriva dall’antico porto di Calcidon in Asia minore. Ha un aspetto traslucido o opaco, di colore vario, spesso screziato o a strati.

Prende nomi vari a seconda della diversa maniera di presentarsi: le principali varietÓ sono la corniola, la sarda, il crisoprasio, l’eliotropio e molte altre.


Il segno dei Gemelli   Torna alle Pietre dello Zodiaco   Il segno del Leone